0

Immigration to Italy / L’ immigrazione in Italia

 

Life in our current world is changing rapidly. Many countries are significantly improving economically, but not all of them can relate to that trend.

The global economy is not favorable for everyone, and because of that, many people suffer and live in poverty. Syria is one of those suffering countries right now, and, as a result, there is a mass emigration from the country into the European Union. People from parts of North Africa and the Middle East have been taking the dangerous route through the Mediterranean Sea in hopes that these new shores will give them refuge.

Unfortunately, many people who take this trip lose their lives looking for new opportunities that they could not find in their countries. In the most recent report by the European Union, the quantity of people leaving their countries to cross the Mediterranean Sea is growing rapidly.

Italy is the first harbor that the immigrants encounter when they travel through the Mediterranean; however, Italy is not alone. The entire European Union is working to face this immigration issue that comes from Africa and Middle East. Italy has acknowledged that these people are only looking for a better life that they do not have in Africa or the Middle East. Rightly so, as Europe offers support to those people that need the help.

The same issues are present in the United States. The poverty epidemic throughout many countries in Central and South America has forced thousands of families to immigrate to the United States for a better life. This group includes children travelling alone, who left their countries because of the violence and delinquency that threatened them according to the immigration authority.

As a consequence, immigration to the United States and around the world has increased; even more than the boom after the Second World War when there was a mass migration from Europe for economic, political or discriminatory issues. These are common push factors for immigrants at any point in history.

The immigration of people throughout the world should not be stopped because people cannot remain in a country where their basic human rights are not being respected. Italy has expressed that the immigration problem is not just an Italian phenomenon, but one concerning the whole world. The world’s leaders must do their part and search for a solution that benefits everyone involved.

La vita nel nostro mondo contemporaneo sta cambiando rapidamente.  Molti paesi stanno migliorando economicamente, ma non tutti possano dire la tendenza.

Tuttavia, l’economia globale non è favorevole a tutta la gente, e per questa ragione molta gente soffre di fame e vive in povertà. La Siria è uno di questi paesi , e di conseguenza, c’è una migrazione di massa da questo paese nella Unione Europea

La gente da tutte le parti del Nord Africa  e  del Medio Oriente intraprende il pericoloso percorso nel Mar Mediterraneo con la speranza che alcune di queste nuove coste darà loro rifugio.

Per disgrazia, molte persone che prendono questo viaggio muoiono nel cercare nuove opportunità, le opportunità che non hanno potuto trovare nei loro paesi. Nelle ultime notizie riportate dall’ Unione Europea, la quantità di persone che lascia il proprio paese e attraversa il Mar Mediterraneo sta crescendo rapidamente.

L’Italia è il primo porto che gli  emigranti trovano quando viaggiano per il mediterraneo. In conseguenza, Italia non è da sola. Tutta l’Unione Europea sta lavorando per risolvere questo problema che viene dall’Africa e dal Medio Oriente.

L’Italia ha riconosciuto che questa gente cerca solamente una nuova vita, che loro non hanno in Africa o in Medio Oriente. L’Italia ha ragione, l’ Europa deve offrire aiuto a queste persone che ne  hanno bisogno. Però lo stesso è successo negli Stati Uniti. La povertà in molti paesi del Centro e Sud America ha forzato migliaia di famiglie ad emigrare negli Stati Uniti per una vita migliore. Questi gruppi includono bambini che viaggiano da soli,  che hanno lasciato i loro paesi perché la violenza e delinquenza li hanno minacciati.

E di conseguenza, l’ immigrazione negli Stati Uniti e nel resto del mondo è cresciuta; anche più di quella dopo la seconda guerra mondiale quando molte persone hanno  lasciato l’Europa per una ragione economica, politica o discriminatoria. Questi sono fatti comuni che succedono ai migranti in qualsiasi punto nella storia.

L’ emigrazione di persone nel mondo non la si può fermare perché la gente non può rimanere in un paese dove i propri diritti umani fondamentali non sono rispettati. L’ Italia ha detto che il problema dell’immigrazione non è solamente un fenomeno italiano, ma una preoccupazione di tutto il mondo. I governi di tutto il mondo devono fare la loro parte per risolvere questo problema e cercare una soluzione che aiuterà tutti coloro che sono coinvolti.


italian immigration

Photo courtesy of l’Espresso


↑ Back to top

Comments

Be the first to post a comment.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*